b-a-g
 

Annalisa Cattani a Radio Città del Capo

Annalisa Cattani a Radio Città del Capo

Stumm, che in tedesco significa “muto” ma nel suo essere così sonoro marca la violenza del silenzio o del mettere a tacere, si pone in contrasto solo apparente con le potenzialità della radio poiché l'ossimoro contiene in sé un possibile superamento nella relazione. Il modo più diffuso con cui in particolare le donne sono state storicamente prevaricate è stato quello di togliere loro la parola. Al contempo il silenzio è un luogo di calma, di interpretazioni ulteriori, di possibilità. La performance offre dunque la possibilità di connotarne la percezione indossando un elmetto, simile a quello del film di Truffaut Fahrenheit 451, che tramite un massaggio al capo consente a chi lo indossa di meglio immergersi in una regressione psicodinamica. I partecipanti, aiutati da una particolare tecnica, potranno concentrarsi su di un silenzio imposto da altri o che loro stessi hanno inflitto, cercandone una possibile superamento.

Durante la serata si svolgeranno inoltre performance di Eva Geatti, Valentina Medda, Teatro dell’Argine, Clavette Or Die e Officina Duende, con la diretta radio dell’evento.speciale.

  • facebook
  • twitter