b-a-g
 

XING presenta BLACK FANFARE / DEWEY DELL

XING presenta BLACK FANFARE / DEWEY DELL

Black Fanfare è lo pseudonimo dietro cui si cela Demetrio Castellucci. Dal 2004 ha cominciato a curare e a creare il tessuto sonoro dei Balli della Stoa di Cesena, scuola di movimento e pensiero, e ad elaborare un vero e proprio dialogo con il gesto coreografico, secondo il quale suono e movimento sono adagiati sullo stesso terreno. Ha fatto parte del gruppo Icon Icon, progetto di elettronica melodica e vocale. Black Fanfare, da esordi vicini all' electro pop degli anni '80 negli ultimi tempi ha espresso una sorta di originale neo primitivismo digitale unico nel suo campo. Dal 2007 Demetrio Castellucci è uno dei quattro membri fondatori di Dewey Dell, compagnia di danza, di cui lui è colonna sonora. Nel 2008 ha creato RHOMBOIDE in collaborazione con il videomaker Claudio Sinatti. Ha all'attivo numerosi dj-set e progetti.
www.blackfanfare.com

Black Fanfare è lo pseudonimo dietro cui si cela Demetrio Castellucci. Dal 2004 ha cominciato a curare e a creare il tessuto sonoro dei Balli della Stoa di Cesena, scuola di movimento e pensiero, e ad elaborare un vero e proprio dialogo con il gesto coreografico, secondo il quale suono e movimento sono adagiati sullo stesso terreno. Ha fatto parte del gruppo Icon Icon, progetto di elettronica melodica e vocale. Black Fanfare, da esordi vicini all' electro pop degli anni '80 negli ultimi tempi ha espresso una sorta di originale neo primitivismo digitale unico nel suo campo. Dal 2007 Demetrio Castellucci è uno dei quattro membri fondatori di Dewey Dell, compagnia di danza, di cui lui è colonna sonora. Nel 2008 ha creato RHOMBOIDE in collaborazione con il videomaker Claudio Sinatti. Ha all'attivo numerosi dj-set e progetti.
www.blackfanfare.com

Dewey Dell nasce a Cesena nel 2007. Cresciuti nella fucina della Socìetas Raffaello Sanzio, Teodora, Demetrio e Agata Castellucci e Eugenio Resta hanno condividiso l'importante esperienza formativa della Stoa, la Scuola di movimento fisico e filosofico di Cesena, creando successivamente un proprio linguaggio esplorativo che connette performance, musica, luce e animazione. I quattro fondatori della compagnia hanno attitudini spiccate in ambiti nettamente diversi che li portano ad occuparsi in maniera prioritaria di aspetti specifici del lavoro, senza per questo rinunciare a una costante modellatura collettiva dei materiali. Così Teodora è autrice delle coreo-azioni, Demetrio compone le musiche, Eugenio disegna le luci e si occupa dell'aspetto scenografico, mentre Agata assiste la creazione coreografica e cura gli aspetti produttivi. Hanno creato diversi lavori, tra i quali à elle vide (2007), KIN KEEN KING (2008), Baldassarre (2009), Cinquanta Urlanti Quaranta Ruggenti Sessanta Stridenti (2010) e Grave (2011). Dal 2007 sono parte del progetto Fies Factory di Centrale Fies. Il nome Dewey Dell è un omaggio a Faulkner e alla ragazza di Mentre Morivo sotto il cui sguardo Dewey Dell si appresta a vagare sui sentieri impervi che conducono all'abisso.
www.deweydell.com

Col supporto di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Presidenza del Consiglio dei Ministri/GECO2, Edizioni Zero, Città del Capo-Radio Metropolitana.

Xing info
via Ca' Selvatica 4/d - Bologna  tel 051.331099   info@xing.it
www.xing.it  www.facebook.com/xing.it  www.twitter.com/liveartsweek

Xing press
tel 051.331099  mob 339.1503608  pressoff@xing.it 

  • facebook
  • twitter